Condividi questa news su:

Chi dice che un ingegnere informatico non possa diventare un manager completo e provvisto di Soft Skills per coordinare un team che supporta la vendita di soluzioni di Data Center, a livello Europa, Medio Oriente e Africa?
Se siete ingegneri con il sogno manageriale nel cassetto, leggete la storia di Umberto Galtarossa, Ingegnere Informatico, oggi EMEA Channel Presales – Distribution Leader di EMC. Ottimismo puro!

“Fin dall’adolescenza ho sempre avuto grande passione per l’informatica. Finito il liceo ho quindi scelto la facoltà di Ingegneria Informatica del Politecnico di Milano, dove ho avuto modo di coniugare la passione per la scienza in generale con quello delle file di “0” e “1”.

Umberto Galtarossa_FB_link

Il mio brindisi appena dopo la Laurea con Relatore e Co-Relatore.

Durante il periodo universitario ho avuto modo di respirare a pieni polmoni l’atmosfera del Centro di Calcolo e dell’AIRLAB (Artificial Intelligence and Robotics Laboratory) del Politecnico di Milano.
Appena laureato, nell’Aprile 2004, ero quindi fortemente orientato più verso i sistemi che la programmazione, quindi ho iniziato a cercare lavoro in ambito sistemistico, in particolare Linux/Unix, da cui ero affascinato e che avevo avuto modo di toccare con mano come SysAdmin del Collegio S.Leonardo del Politecnico. Dato che queste competenze erano molto richieste ed ero riuscito a fare qualche esperienza nell’ambito,  ho iniziato subito a lavorare per una piccola azienda che offriva servizi sistemistici in ambito Linux e HP-UX, girando per tutto il nord Italia e iniziando a fare esperienza sui sistemi Mission Critical.

La Global Company

Poiché avevo avuto modo di lavorare anche sui sistemi storage e backup, l’anno successivo sono entrato in EMC, azienda leader nelle soluzioni di Datacenter. Appena assunto ho avuto la fortuna di passare 2 mesi a Boston, negli stati uniti per un corso intensivo sulle tecnologie EMC. Questa è stata una grande opportunità, anche per migliorare sul campo l’uso della lingua inglese. Appena tornato ho iniziato a lavorare come Delivery Specialist presso un importante cliente Telco. Lì ho avuto modo di aggiungere soft skill alle competenze tecniche e affacciarmi al mondo della consulenza e vendita tecnica.

Umberto Galtarossa3

I primi passi nel Datacenter e nel mondo dei sistemi Mission Critical.

Solution Selling

Nel 2008, stimolato dal desiderio di migliorare e fare ulteriori esperienze, sono entrato nel Team di Prevendita, occupandomi principalmente di clienti Mid Market nel Nord Italia. Mentre macinavo circa 50000 Km all’anno, ho avuto modo di notare l’importanza dei Partner nel ciclo di vendita delle soluzioni IT. Nel 2012 sono quindi entrato nel Team Italiano dei Partner SE, ovvero le persone di prevendita che si occupano della formazione tecnica e supporto ai Partner durante la vendita dei progetti IT.

Umberto Galtarossa Audience

Una delle Enablement Session per Partner e Distributori.

L’esperienza EMEA

Dopo un paio d’anni supportando Partner e Distributori EMC ho avuto modo di notare come l’approccio della mia azienda nella relazione con Partner e Distributori stesse cambiando significativamente, mettendo in campo un’organizzazione potenziata per supportare il Business di Canale. Ho avuto quindi modo di entrare nel gruppo di prevendita EMEA (Europe, Mid-East, Africa) che si occupava di supportare il Business di canale.

Umberto Galtarossa1Oggi

Dal 2014 mi occupo quindi di supporto vendita tecnica ai distributori EMC pan-europei. Principalmente supporto grossi progetti, erogo corsi alle persone di vendita e prevendita dei Distributori e lavoro con i colleghi nei diversi paesi per fare in modo che i nostri distributori siano in grado di garantire la Technical Win, ovvero portare il cliente a scegliere EMC come soluzione tecnologica migliore a supporto del suo Business.

Lezioni imparate e prossimi passi

Il Politecnico è stato sicuramente un Maestro di Vita. Il principale insegnamento è quello della continua evoluzione: ognuno degli esami superati era diverso dall’altro e ogni problema era nuovo. Questo mi ha permesso di affrontare serenamente nuove sfide e ruoli lavorativi. Oltre alle forti basi tecniche, questo aspetto è stato senza dubbio il mezzo che mi ha permesso di evolvere in posizioni di maggiore responsabilità.
Nel corso degli anni ho incontrato diversi ex studenti, alcuni come colleghi, altri come clienti o come Competitor. Devo dire che ogni incontro ha ulteriormente arricchito il mio bagaglio culturale e lavorativo.
La prossima sfida professionale è imminente, ovvero gestire un gruppo di persone che mi supporterà del gestire le attività sui Distributori pan-europei.

Per quanto riguarda la Community degli Alumni l’aspetto più interessante è quello di cercare persone che già occupano posizioni interessanti per il mio futuro; i loro consigli e il loro supporto sarebbero senza dubbio preziosi per capire meglio responsabilità e requisiti necessari.

riga

SCOPRI TUTTE LE ALTRE STORIE RACCONTATE DAI LAUREATI POLIMI